Viaggi: weekend di tarda primavera in Versilia

Approfittando di un giorno di festa infrasettimanale in Svizzera abbiamo deciso di concederci un weekend lungo (3 giorni/2 notti) in Versilia.

Cercavamo una destinazione non troppo distante, raggiungibile in 3-4 ore d’auto, per non arrivare stanchi a destinazione e poterci godere il più possibile la vacanza.

Da ragazza sono stata diverse volte in vacanza in Versilia, a Forte dei Marmi e a Lido di Camaiore; da allora, però, ho sempre privilegiato destinazioni lontane, spesso intercontinentali, e ci sono passata sempre solo di sfuggita.

Ma l’idea di un weekend retro-chic relativamente vicino a casa ispirava sia me che mio marito, abbiamo scelto e acquistato con Voyage Privé un pacchetto di due notti con colazione inclusa al Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio.

Voyage Privé è il nostro sito preferito per weekend e vacanze brevi pianificate in anticipo o anche all’ultimo minuto: offre infatti una scelta sempre molto variata e interessante, ben più diversificata di altri siti di viaggi, e a dispetto della sua immagine chic e patinata vanta spesso i prezzi migliori (lo so per certo perché prima di prenotare faccio un rapido confronto).

Dopo un viaggio relativamente tranquillo, arriviamo a destinazione poco dopo l’ora di pranzo e vista la bella giornata decidiamo di infilarci in uno dei tanti invitanti stabilimenti balneari per mangiare un boccone e sorseggiare un bicchiere di vino locale.

Nonostante il sole e il clima già piuttosto caldo (mitigato da una favolosa brezza fresca!), gli ombrelloni sono ancora quasi tutti chiusi, dato che è un giorno lavorativo e la stagione non è ancora ufficialmente iniziata.

Ombrelloni ancora quasi tutti chiusi nonostante la splendida giornata di sole…

Subito dopo pranzo raggiungiamo il nostro hotel, il Principe di Piemonte, che domina la passeggiata sul lungomare di Viareggio.

L’hotel Principe di Piemonte visto dalla spiaggia…

… e dal lungomare

… e un gradito pensiero in camera!

Piscina sulla terrazza dell’hotel

Piscina con vista all’hotel Principe di Piemonte

Ci rilassiamo un po’ alla piscina, situata al quinto piano sulla terrazza dell’hotel. Offre una splendida vista sulle spiagge e sul mare. L’hotel è provvisto anche di palestra e di una bella SPA, che decidiamo di non testare visto il clima già abbastanza estivo.

Verso le sette – e dopo aver gustato un bell’aperitivo sulla terrazza, vicino alla piscina – ci cambiamo e decidiamo di cenare a Forte dei Marmi.

Look super casual ed estivo, viste le temperature…

A Forte dei Marmi, abbastanza piena di gente e con tutti i negozi aperti (che ricordavo giustamente bellissimi e chic), passeggiamo un po’ guardando le vetrine e guardandoci attorno per trovare un ristorantino che ci piaccia.

Passeggiata tra le viuzze del Forte…

Alla fine scegliamo di cenare alla Trattoria Tre Stelle , che si rivela una buona scelta (anche se un po’ salata). Il ristorante, difatti, è pieno.

Cocktail di gamberetti e bollicine…

Tartare di tonno freschissima… al ragù??

Il mattino dopo, dopo una bella e ricca colazione in hotel, decidiamo di esplorare un po’ il lungomare di Viareggio, costeggiato da bei negozi e localini inframmezzati dagli accessi ai “bagni“, gli stabilimenti balneari di Viareggio che conservano un fascino chic e vagamente retro che mi fanno subito ripensare alle tante vacanze al mare trascorse da bambina e da ragazzina sul Tirreno con i miei genitori.

Ancora una volta opto per un look ultra minimal, stile “nu jeans e na maglietta”.

Altra foto “elegantemente” scattata nel bagno della camera… 🙂 

A Viareggio i negozi dei brand più noti si alternano a piccole boutique più particolari…

Atmosfera rilassata sull’arioso lungomare di Viareggio…

Tavolini del Gran Caffè Margherita

Pranziamo ancora una volta in spiaggia:

Dopo un pomeriggio dedicato al sole e al relax, torniamo in camera per prepararci e decidiamo di rimanere a Viareggio, stasera, sia per l’aperitivo che per la cena.

I bei negozi adocchiati al mattino, infatti, meritano assolutamente un approfondimento!!

                          

Look per la serata

Dopo l’aperitivo nella dolce atmosfera del tramonto passeggiamo ancora un po’ e ci divertiamo (soprattutto io, mio marito meno temo 😉 ) a entrare nei moltissimi negozi.

Per la cena stavolta la nostra scelta cade sullo storico Gran Caffè Margherita, sempre sul lungomare. Il ristorante ha una libreria annessa che rimane aperta anche dopo cena.

Lungomare by night…

Look per una mattinata tra mercatini e cittadine…

Decidiamo di trascorrere l’ultima mezza giornata che ci resta esplorando il mercato di Tonfano/Marina di Pietrasanta (che su Internet viene decantato come un clone di quello, più famoso, di Forte dei Marmi, ma che a noi è sembrato un mercato normale…) , per poi dirigerci per una passeggiata e un pranzo veloce verso Pietrasanta, situata un po’ più nell’interno.

Surfisti, pier e statua di Sant’Antonio a Marina di Pietrasanta…

La cittadina di Pietrasanta mi era rimasta nel cuore dalle visite precedenti: ha un’atmosfera calma e rilassata, quasi sonnacchiosa, ma anche molto artistica e raffinata.

Inoltre è un’ottima scelta per pranzo, vista la grande quantità di localini ed enoteche!

Chiediamo consiglio a una persona del posto, che ci consiglia il Giglio, e devo dire che capitiamo molto bene!

Passeggiata per le vie di Pietrasanta…

Pranzo al Giglio, delizioso localino …

Tentativo di rimediare agli eccessi degli ultimi giorni con delle fresche insalatone…

Tra le raffinate piccole boutique di Pietrasanta torniamo alla macchina e ripartiamo verso casa. Fino al prossimo weekend italiano!

 

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: