Style over 40: cinque icone di stile e alcune idee da rubare

Una bellissima Michelle Pfeiffer (tutte le foto sono tratte da Pinterest)

Ho sempre pensato che una donna debba sentirsi libera di vestirsi come vuole e questo a prescindere dall’età, ma è indubbiamente vero che più cresciamo come persone e più siamo consapevoli di chi siamo e di quale immagine di noi vogliamo presentare al mondo, look inclusi.

Fortunatamente, in un momento imprecisato di questo processo, gli eventuali complessi e i falsi problemi legati al nostro corpo e al nostro stile cessano spesso di esistere o quanto meno si attenuano e tendiamo a vestirci sempre più per noi stesse.

Detto questo, almeno per me, vestirsi dopo i 40 o i 50 non significa necessariamente far finta che nulla sia cambiato a livello fisico, ma anche mentale, perché non è quasi mai vero e sarebbe un po’ come nascondere la testa nella sabbia.

Per questo, etichette come “moda over 40” o “stile over 50” non mi fanno particolare effetto o paura, non le considero una sorta di sconfitta quando cerco nuove fonti di ispirazione modaiola.

Tra l’altro, secondo una statistica pubblicata recentemente da un noto motore di ricerca, queste sono anche tra le parole chiave più ricercate online nelle ricerche legate allo stile, segno evidente che c’è un interesse, da parte delle donne, a essere sempre eleganti e affascinanti e questo senza alcuna data di scadenza.

Per questo ho pensato che potrebbe essere interessante parlarne più spesso anche qui e oggi vorrei farlo presentandovi cinque donne secondo me di classe, vere icone di stile, che hanno superato (in qualche caso abbondantemente) i 40 e spesso anche i 50 ma rimangono bellissime, eleganti e affascinanti.

EMMANUELLE ALT (51)

Emmanuelle Alt, classe 1967, è stata direttrice di Vogue Parigi ed è considerata un’icona dello stile francese, classico e sobrio, che ingloba però tendenze e capi più sofisticati e queto a dispetto dell’età.

Il suo stile, tipicamente parigino, è fatto di linee semplici, sobrie e pulite e di tinte neutre, ma con un tocco rock. I capi che privilegia sono blazer, T-shirt e jeans, che abbina talvolta a tocchi più grintosi e particolari.

L’idea da copiare: 1. Elevare un look “Skinny + T-shirt” con un bel blazer: fa subito un altro effetto. 2. Stesso look, altra soluzione per renderlo speciale: un paio di scarpe o di sandali a tacco alto e soprattutto particolare e favoloso!

Qui trovate un’ampia scelta di T-shirt, di ottima qualità, le compro sempre su Asos, spesso in pacco multiplo.

Asos è una risorsa anche per sandali particolari, ad esempio questi , questi e questi.

CAMERON DIAZ (45)

C’è da dire che quando una donna è così bella e ha un fisico così spaziale potrebbe tranquillamente fare da icona fashion anche alle ventenni. Ma lei, classe 1972, di anni ne ha comunque quasi 46, portati benissimo.

Lo stile dell’attrice è tipicamente californian chic, con un vibe disteso e rilassato che ne sottolinea però tutti i punti forti. Cameron infatti sa bene come vestirsi per essere sempre bellissima e sexy. Pur potendosi permettere di indossare anche un minuscolo microbikini, conosce bene il segreto della sobrietà e della semplicità per valorizzare al massimo la sua bellezza.

L’idea da copiare: 1. Se avete belle curve, prediligete look monocromatici: sapranno valorizzarvi al massimo, slanciarvi e snellirvi in un colpo solo senza mai farvi apparire volgari. E per illuminarli e renderli originali basta davvero poco, come dimostrano i suoi look. 2. Il capello sciolto, lunghetto e un po’ selvaggio: over 40 in genere ringiovanisce ben più di una perfetta messa in piega, che spesso risulta un po’ “ingessata”. 3. Il potere di un rossetto colorato e luminoso: più difficile da portare del nude, ma se si azzecca la sfumatura giusta toglie anni.

Qui trovate una selezione di fantastici rossetti.

INÈS DE LA FRESSANGE (61)

Classe 1957, Inès de la Fressange è un’icona di stile di fama mondiale da oltre trent’anni. Ex modella, stilista, autrice di bestseller di moda e “it girl”, ha anche la fortuna sfacciata di conservare un fisico androgino e asciutto e di dimostrare molti anni in meno.

La divina Inès è un altro modello di stile tipicamente parigino, fatto di linee sobrie e classiche, di tinte neutre sapientemente accostate, ma anche di tocchi di colore ad effetto.

Inès de la Fressange è inoltre maestra nell’arte tutta francese di apparire vagamente finto-sciatta, con i capelli spettinati ad arte, il trucco vedo-non-vedo – un look che in realtà richiede tempo e grande abilità.

Tra i suoi capi preferiti ancora il blazer, moltissimi pantaloni (anche colorati) e la camicia di taglio maschile dallo stile senza tempo.

L’idea da copiare: 1. Sfruttate tutto il potere di un buon basic, soprattutto se vi veste a pennello. 2. Indulgete pure nel vostro amore per le tinte neutre – e poi, quando non se l’aspettano, stendeteli tutti con un singolo capo in un colore super vivace!

Qui , qui , qui e qui una selezione di jeans colorati.

Per la classica camicia bianca o azzurra, vedi anche qui!

SANDRA BULLOCK (53)

Anche se generalmente non compare generalmente nelle top ten delle icone di stile di fama mondiale, adoro lo stile di quest’attrice e trovo che, anche sul piano fisico, stia diventando sempre più bella con l’età. Una che invecchia bene, insomma.

Del suo stile mi piace soprattutto la capacità di abbinare capi classici e moderni con capi e accessori causal dall’impronta spiccatamente californiana, come le sneakers o una maglietta rock.

L’idea da copiare: 1. Vestirsi in base all’occasione: non c’è bisogno di agghindarsi troppo per andare a fare la spesa e una sexiness troppo voluta, a volte, invecchia. 2. Mostrare un pochino di pelle, con classe ed eleganza, rende sexy a ogni età. 3. Il total look monocromatico slancia ed è sempre elegantissimo, anche in un colore forte come il blu cobalto.

CARINE ROITFELD (63)

Per la serie “splendide a ogni età“, concludo questa carrellata di icone di moda over 40 con la più anziana del gruppo, che è anche una delle mie preferite di sempre: Carine Roitfeld.

Ex direttrice di Vogue Parigi, musa di designer come Tom Ford e Riccardo Tisci, Carine Roitfeld ha fatto del suo stile sofisticato un vero marchio di fabbrica.

Nel suo guardaroba non mancano le gonne al ginocchio, che indossa con grandissima classe, ma anche bluse di seta, abiti in pizzo e blazer impeccabili, mixati ad accessori classici e pantaloni in pelle o capi animalier. Il tutto smorzato da un ampio ricorso a sfumature neutre come il nero e il grigio e alle linee sobrie, con tocchi di colore ed effetti metallici.

L’idea da copiare: 1. La pencil skirt sta bene ed è sexy e femminile a ogni età, basta abbinarla in modo grintoso. 2. Non c’è bisogno di rinunciare a un tocco rock o animalier dopo i 40 (e neppure prima) , basta indossarlo con classe ed eleganza, abbinandolo a capi classici e a tonalità neutre e chic.

Per una bella selezione di gonne a tubino vedi qui.

E per chi si fosse appassionata al tema “fichissime in barba all’età” 😉 , un paio di letture interessanti:

La parigina. Guida allo chic (Autrice: Inès de La Fressange)

Come mi vesto oggi? Il look book della Parigina (Autrice: Inès de La Fressange)

The Cool Factor: A Guide to Achieving Effortless Style, with Secrets from the Women Who Have It (English Edition)

40 Over 40: 40 Things Every Women over 40 Needs to Know About Getting Dressed (Autrice: Brenda Reiten Kinsel)

The Wardrobe Wakeup: Your Guide to Looking Fabulous at Any Age

French Women Don’t Get Facelifts: Aging with Attitude (Autrice: Mireille Guilliano)

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità di Notimeforstyle? Iscriviti alla newsletter settimanale!

4 thoughts on “Style over 40: cinque icone di stile e alcune idee da rubare

  1. Bellissimo questo post! Nonostante non sia ancora al giro di boa dei 40 (ma a quello che a me sembra altrettanto temibile dei 30 sì), è sempre meraviglioso vedere che anche andando avanti con l’età si può avere un fascino disarmante! Hai tra l’altro incluso la mia “triade di francesi” del cuore: Emanuelle, Carine e Inès. Praticamente il mio life goal 🙂 Bravissima come sempre!

    1. Grazie Giulia, mi fa piacere! Neanche 30? Sei una bambina ancora, beata te! 🙂 Anch’io amo molto lo stile di queste tre donne, mentre (se ne discuteva proprio ieri) trovo un po’ antipatico l’atteggiamento di superiorità stile “le francesi non ingrassano/non invecchiano/a differenza delle altre europee sono belle anche in jeans e T-Shirt e le altre no ecc.” , direi che dipende! 🙂

    1. Non li dimostri affatto!! Anch’io credo di essermi evoluta, dai 20-30, ho avuto una fase in cui, deformata dal lavoro, vestivo troppo formale anche nel tempo libero, terribile a ripensarci! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: