Sintesi del mio shopping di settembre

 

Settembre è spesso un mese pericoloso per lo shopping, perché segna l’inizio di una nuova stagione e, soprattutto, di tutto un “mondo” autunnale che invoglia a comprare nuovi colori, tessuti più caldi, filati dall’effetto cocooning e soprattutto a indulgere nelle nuove mode della stagione.

Il mio settembre è stato prima movimentato (vacanza e relativi preparativi), poi incasinato

Questo probabilmente mi ha salvato dall’indulgere troppo nella navigazione tra i miei siti preferiti a caccia di novità, per cui il “bottino” di settembre è piuttosto scarso, ma nondimeno soddisfacente.

Ho acquistato un totale di tre “sopra” – due bluse e una T-shirt a manica lunga estremamente basic. A dire il vero, nella categoria bluse sono già piuttosto ben fornita (!) e forse dovrei mettermi un freno per qualche mese, ma alla fine non resisto quasi mai – devo decisamene migliorare, su questo fronte.

 

La prima blusa è di Zara ed è viola – il mio colore non neutro preferito. Trovo che questa particolare tonalità di viola sia abbastanza difficile da reperire, per cui difficilmente resisto a collezionare capi viola (tipo uno all’anno) quando ne trovo. Questa è bellissima, di un tessuto abbastanza pesante e leggermente elasticizzato, molto confortevole da indossare tutto il giorno.

 

La seconda blusa è in seta e del marchio francese Sandro che ha spesso cose che mi piacciono, ma che nella mia città ha solo un piccolissimo monomarca con poche cose. Questa l’ho presa infatti su The Outnet, la mia fonte in assoluto preferita per capi di qualità di marchi che spesso è difficile reperire in Svizzera o anche in Italia.

 

Infine ho trovato queste pratiche T-shirt a manica lunga di Zara, molto basic e versatili ma con la particolarità di avere il davanti in tessuto e il dietro e le maniche in jersey di cotone, e ho deciso di acquistarne una nera, dovendo sostituirne diverse scartate con il cambio di stagione perché usurate, con i buchini ecc. Vestono bene, la scollatura è giusta e non eccessiva, insomma spero che Zara decida di produrle anche in qualche altro colore, già che c’è.

Sono molto soddisfatta anche di quest’ultima, per cui a ottobre replicherò con il bianco.

 

E con questo direi che è tutto.

Se devo essere sincera, nel corso del mese – solitamente in concomitanza con i picchi massimi di stress lavorativo e non – ho avuto raptus da shopping riguardo a varie cose (vestiti a fiori, stivaletti in suède e velluto in colori e fogge che avevo già, cappottini Burberry a prezzi ridicoli, bigiotteria e chi più ne ha più ne metta… a proposito, ora che ci penso: che belli quei sandali in velluto viola nella foto qui sopra!!! Insomma, le voglie non mancano ma ho imparato che, un po’ come nella meditazione, questi “scherzi della mente” capitano, basta lasciarli scorrere e poi scompaiono  …) .

E voi?

Avete già iniziato lo shopping autunnale?

E quali sono stati i primi acquisti per la nuova stagione? Quali nuovi trend vi tentano?

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: