Rimedi last-minute per evitare di eccedere (proprio tanto) la sera di Capodanno

 

Festeggiare Capodanno è sempre bello e divertente, specie se si è in ottima compagnia, e cibo e calici di vino e champagne fanno parte del gioco.

Purtroppo, però, il cocktail micidiale di cibi grassi e bevande alcoliche non mancano di lasciare il segno, il giorno dopo.

Anche se per me è troppo tardi, ormai (mi accingo a festeggiare il Capodanno più tristolino dell’anno, in compagnia di un marito febbricitante e moribondo per l’influenza che non voglio lasciare solo, e ho iniziato a sgarrare fin da stamattina ), ho pensato di raccogliere un po’ di consigli utili di esperti (cosa che io non sono, sia chiaro) su come sopravvivere ai “bagordi” del Cenone senza troppi danni ed effetti collaterali come emicranie (io, sigh) ecc.

  1. Accettate che si tratta un giorno di sgarri e trasgressioni alimentari. Evitate atteggiamenti punitivi o di non mangiare cibi che adorate e che mangiate solo quella volta all’anno (per me, il paté). Atteggiamenti troppo rigorosi e punitivi, infatti, generano solo frustrazione e ribellione. Molto meglio indulgere e disintossicarsi un po’ nei giorni seguenti, riprendendo magari anche a muoversi. Alla fine è un giorno di festa!
  2. Assaggiate tutto quello che vi ispira, ma in quantità moderate. Specie per i cibi grassi e ipercalorici, infatti, o per quelli strani, spesso ci si accorge (troppo tardi) che bastava davvero un boccone o due a toglierci la voglia.
  3. Se prevedete di bere alcolici in misura superiore al solito, alternate ogni bicchiere di vino, spumante o champagne con un grande bicchiere (3 dl) di acqua minerale e mangiate qualche cibo a base di proteine e grassi “buoni”, ad esempio un po’ di salmone, una tartare di tonno ecc.
  4. Scegliete i cibi con cui “peccare” in base al tipo di cottura: ai fritti preferite sempre cibi cotti al forno o al vapore
  5. Se il buffet lo consente, iniziate il pasto con qualche pezzetto di verdura cruda o un’insalata: aiuta a contenere eventuali picchi glicemici successivi
  6. Cercate di non arrivare al “cenone” a stomaco completamente vuoto, onde evitare lo sfacelo: in questi casi sono utili uno yogurt magro naturale, qualche sottaceto, un paio di gallette di riso, che essendo ricche di fibra hanno un elevato potere saziante
  7. Se vi concedete più di un bicchiere, potete rallentare l’assorbimento dell’alcol mangiando cibi come olive, sottaceti o altri snack leggermente salati che riforniscono l’organismo di sodio. Anche noci e altra frutta secca evitano momenti di “fiacca”, malessere o debolezza dovuti a un consumo di alcolici a cui non siete abituati.
  8. Se siete soliti concedervi qualche piccolo “sgarro” durante la giornata, ad esempio un pezzetto di cioccolata dopo il pranzo, a Capodanno evitateli – tanto mi godrete un fantastico cenone quella sera stessa!

In ogni caso, ricordatevi che QUALUNQUE cosa segnerà la bilancia il primo giorno dell’anno (io ovviamente eviterò accuratamente di pesarmi, tanto più che ho iniziato a sgarrare e mangiucchiare fin da stamattina… ma NON inizierò il 2018 con una nota negativa!! La pesata è pertanto rimandata al 3 mattina), il grosso è dovuto in larga misura a un ristagno di liquidi dovuto a eccessi di alcolici, carboidrati “meno buoni di altri” e cibi grassi.

Ricordatevi di bere molto e (consigliano gli esperti, io non lo sono) di integrare se potete il potassio, che aiuta a combattere i ristagni e i gonfiori dovuti agli eccessi.

… E per un po’ di sana motivazione nel nuovo anno e una serie di ottimi consigli, ma anche ricette, spunti ecc. , guardate anche la pagina Facebook (https://www.facebook.com/giovanna.bertazzolo.7) e il profilo Instagram (@lagio_wellness_tips) dell’amica Gio Bertazzolo, che oltre a essere in formissima e super simpatica è anche una fonte continua di motivazione e voglia di vivere !

E ora non mi resta che augurarvi

Uno strepitoso, fantastico e pirotecnico 2018, ricco solo di cose belle e fantastiche sorprese!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *