Preferiti di mezza estate (moda, bellezza, lifestyle)

Follow my blog with Bloglovin

In questi giorni d’estate e di grande caldo Notimeforstyle si è un po’ impigrita, complici anche un periodo di intense attività sociali e, nonostante il periodo di ferie, un altrettanto intenso e proficuo periodo per il lavoro.

Non nego che, nel tempo libero, una siesta appare come l’unica vera attività in cui indulgere e che persino lo shopping, a 35 gradi, sembra un’attività superflua e… calda!

Ciò nonostante, la curiosità e il desiderio di scoprire, sperimentare e dedicarsi un po’ alla moda e allo stile rimane –  e poi diciamolo, l’estate è fatta per lasciarsi anche un po’ andare!

Per questo ho deciso che per un po’ pubblicherò soprattutto post brevi, che lascino fluire un po’ i pensieri senza richiedere troppi sforzi, neppure a chi li legge.

1 – MODA E STILE

Il caldo insolito di questi giorni mi ha fatto scoprire una vera lacuna (davvero!!) nel mio guardaroba: in pratica non possiedo abitini estivi che non siano a) tubini rigorosi da ufficio oppure b) prendisole scollacciati.

Insomma, quegli Abitini del Terzo Tipo , freschi e leggeri ma anche mettibili in città, che in questi giorni si rivelano dei veri salvavita.

Vivendo praticamente a Cuba dal punto di vista dei negozi di abbigliamento, mi sono dovuta dedicare forzatamente alle ricerche online. Quest’anno, trovo, la moda dei vestitini è anche molto cambiata come linee e lunghezze, per cui mi piacerebbe poterli provare, ma purtroppo non è possibile appunto per la mancanza di negozi.

Così ho deciso di piazzare un ordine su Asos e ho ordinato:

Vestito punto smock con spalline annodate

Pretty Little Thing, vestito a righe

Pretty Little Thing, vestito a righe

Miss Selfridge, vestito lungo

… e visto che pare che in autunno la moda dei tessuti check continuerà (in effetti è già molto presente tra i nuovi arrivi per l’autunno e spero di sfruttare molto questo completo), ho ordinato anche questa gonna:

Gonna a quadri con volant, Vila

Inoltre, come utile compendio ai vestitini estivi per le poverette come me che non vedono il mare da qualche settimana e non lo rivedranno fino a fine mese, ho ricomprato anche il mio nuovo autoabbronzante, stavolta in versione spuma:

Autoabbronzante rapido, St. Tropez

2 – BELLEZZA

Passando così alla sezione beauty, l’estate per me è un periodo di leggerezza anche in termini di cosmetici, per cui cerco di stare light anche sotto quell’aspetto.

Quando decido di truccarmi un po’, magari la sera, il problema n. 1 è fare in modo che tutto rimanga al suo posto. In questo, si stanno rivelando utilissimi due prodotti “magici” <3 :

Primer MAC Prep + Prime

Lo uso tutto l’anno, in realtà, ma mai come adesso si sta rivelando prezioso: tiene il trucco al suo posto e regala un aspetto roseo, radioso e fresco al mattino. What else?

Eyeliner in gel di Bobbi Brown

Ho scoperto questo prodotto l’anno scorso a Singapore , con un tasso di umidità del 1456%, e da allora non l’ho più lasciato. È il primo prodotto che riesco a stendere bene, grazie al pratico applicatore, e tutto rimane al suo posto fino a sera!

3 – LIBRI

L’estate è il periodo in cui torno a leggere avidamente come un tempo, anche perché con il caldo e le vacanze tutto rallenta almeno un po’ ed è più facile sgombrare la mente (inoltre sto facendo delle pause consapevoli da Internet e dai social media, il che non guasta!)

Da alcuni mesi (sarà l’età) sono entrata in un mood un po’ ballerino, sono più soggetta a sbalzi di umore (un aspetto di me del tutto nuovo) e a volte vivo momenti di malinconia inspiegabili.

Per questo, ogni tanto cerco conforto e rifugio in qualche bel libro di crescita personale .

Così ho ripreso in mano quello che forse mi ha dato di più, nel tempo, che ho amato per la sua semplicità geniale: quattro concetti facili da capire e assimilare che, se messi in pratica consapevolmente, aiutano davvero a vivere in modo più leggero e felice:

I quattro accordi, di Miguel Ruiz

Non fate troppo caso alla copertina d’ispirazione vagamente esoterica: il libro è pieno di saggezza e buon senso e, nonostante la semplicità dei concetti, mi rendo conto che ogni volta che faccio uno sforzo consapevole per metterli in pratica sono più leggera e, sì, felice.

È disponibile anche in versione audiolibro, perfetta per essere ascoltata magari sonnecchiando sotto l’ombrellone o a casa, con le tapparelle abbassate, nelle ore più calde.

Inoltre, dopo averlo sentito decantare tante volte da personaggi che ammiro, ma anche da blogger, Instagrammer ecc., ho deciso di acquistare questo bestseller:

Detto, Fatto! L’arte di fare bene le cose.

Per altre letture estive, guardatevi anche questo post che ho scritto all’inizio dell’estate, dopo il mio shopping di libri estivo!

4 – LUOGO DEL MESE

Dopo i tanti posti bellissimi visitati e ammirati durante il mio ultimo viaggio (qui trovate la seconda e terza puntata), in queste ultime settimane abbiamo avuto una ricca e intensa vita sociale con tante attività e molteplici eventi (come amo l’estate, anche in città!) e abbiamo anche ricevuto molte visite da parte di amici.

Così, come luogo del cuore di questo periodo scelgo la terrazza di casa mia, comoda e anche fresca, almeno dopo il tramonto. Amo la vista del lago e della mia Lugano e, ogni volta che torno da un viaggio, al più tardi arrivata sul ponte di Melide mi si apre il cuore!

 

5 – VIDEO DEL MESE

In questi giorni sto riscoprendo un po’ alla volta i video di questa Youtuber, che seguo da qualche anno a fasi alterne, Lavendaire.

I suoi contenuti sono sempre interessanti e rasserenanti. Canale consigliatissimo!

6 – RICETTE DEL MESE

In questi giorni di caldo sto praticando una sorta di boicottaggio di forni & fornelli, dedicandomi perlopiù a piatti freddi e pronti in 5-10 minuti.

Sono tornata inoltre a seguire il mio regime alimentare, almeno in linea di massima, che è stato elaborato da un bravo nutrizionista sulla base dei miei esami medici e delle mie intolleranze ecc.

 

Salvo le ricette che mi ispirano di più nella mia bacheca Pinterest

(A proposito: nell’ultimo mesetto ho messo un po’ più di cura nelle mie bacheche Pinterest e sono felice di poter dire che il numero di follower è passato da 0 a quasi 100 e il numero di visualizzazioni è schizzato a 173 000 al mese in pochissimi giorni! Non guadagno assolutamente niente da Pinterest, ma mi fa piacere condividere immagini e idee, perciò se vi va seguitemi!)

7 – OGGETTI DEL MESE

Notimeforstyle non ha mai avuto un’indole particolarmente pratica; proprio per questo, a volte scopre qualche oggetto utile che l’aiutano a vivere decisamente meglio!

Le scoperte di questo mese:

La prima scoperta è questo spiralizzatore per verdure, cinque stelle su Amazon, comprato e rodato, davvero utile per la preparazione di ricette moderne e gustose!

Queste bottiglie dispenser in plastica marrone, utili per vari scopi.

Il mio tè verde allo zenzero preferito di sempre, che mi fa rinascere dopo periodi goderecci come vacanze estive gaudenti, periodi di cene e feste, grandi mangiate ecc.

 

E voi? Quali sono le vostre scoperte, i vostri film preferiti, i libri che state amando, i vestiti passepartout della vostra estate? Parliamone, qui o su Facebook – iscrivetevi alla pagina di Notimeforstyle, vi aspetto!

2 thoughts on “Preferiti di mezza estate (moda, bellezza, lifestyle)

  1. Ciao Cristina, anch’io mi sto accorgendo che il mio guardaroba non è preparato per fronteggiare questo caldo , infatti, anch’io possiedo soltanto tubini da ufficio o prendisole leggeri e scollaciati. Di vestiti del terzo tipo, ne possiedo soltanto due , e pure dell’ età della pietra! Dovrei provvedere, ma mi frenano due elementi: 1) da anni , non riesco a trovarne di adatti a me . Anche perché purtroppo, i vestiti del terzo tipo in tessuti naturali latitano . Non capisco per quale motivo, anche molti marchi costosi , si ostinino a farli in poliestere! 2) prima dell’ estate , tendo sempre a pensare che l’ estate che arriverà sarà meno calda della precedente e che se proprio mi imbatterò in un periodo molto caldo, sarà per pochi giorni e finirei per non sfruttare adeguatamente i nuovi acquisti. La seconda motivazione, molto probabilmente, è più psicologia che reale, dato che qua in Sardegna, soprattutto in agosto, il caldo c’ è sempre, e io , proprio non lo reggo , mi fa stare molto male, sia dal punto di vista fisico che psicologico . Perciò, in un certo senso, è come se questo caldo lo rimuovessi e lo rifiutassi! Mi tiro su il ‘ morale abbiglioso ‘ pensando al prossimo decluttering settembrino e consolandomi col fatto che in un anno, sono riuscita a sostituire quasi tutti i pezzi del mio guardaroba e non ho acquistato cose inutili ( mi manca solo qualche jeans , un paio di sneakers da mezza stagione , e un paio di sandali neri economici e senza pretese, da sistemare nella seconda casa , ma gli ultimi due pezzi, posso anche comprarli l’ anno prossimo). Perciò, avendo già le cose base, posso anche iniziare ad ampliare il mio guardaroba invernale senza urgenze dedicandomi a qualche acquisto non strettamente indispensabile ma comunque funzionale e soprattutto, di buona qualità!

    1. Sono uguale a te! Anch’io ogni anno rifletto sul fatto che magari sarà solo per pochi giorni e così non dedico troppi sforzi alla ricerca di capi per climi molto caldi. Riguardo ai vestiti, ho deciso però che un paio mi farebbero molto comodo. Anch’io non ne posso più dell’acrilico, purtroppo vedo molti abitini anche belli che poi si rivelano dei tendoni sintetici, è un vero peccato. Adesso mi sono imposta di andare a provare quanto meno diverse tipologie di vestiti, perché altrimenti non risolverò mai il mio problema. Complimenti per la strategia del guardaroba e i progressi! Io quest’anno ho speso molto poco per l’abbigliamento rispetto ad altri periodi passati, ma ho più che altro vissuto di rendita, per cui quest’autunno mi sa che dovrò fare qualche piccolo investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: