Outfit da lavoro: abbinamento semplice con abitino Principe di Galles

Vestito principe di Galles
Vestito principe di Galles: new entry Zara

 

Prosegue la mia mission personale alla ricerca di qualche abitino da inserire nel mio guardaroba. Che, ahimè, è da sempre spaventosamente carente su quel fronte. Questo mese la collezione si è arricchita (si fa per dire , ne ho tipo tre!) con l’aggiunta di questo abitino in principe di Galles di Zara.

Quando l’ho visto sul sito, ho subito pensato che aveva almeno due vantaggi, per la mia struttura fisica ed età: primo, il gioco di incroci che valorizza il punto vita che da qualche parte per fortuna ancora ho. Styilist e guru dello stile, infatti, quando parlando di donne over 40 tuonano regolarmente: “Dovete sottolineare o creare ad arte un punto vita!!”

Ora, non so se sia sempre il caso di farlo (a volte mi sembra un po’ una forzatura che peggiora la situazione, invece di migliorarla Sto pensando alle cinture indossate per “strizzare” qualsiasi capo: dal cappottone doppiopetto che aggiunge quel mezzo metro proprio in vita all’abitino femminile che, poveretto, stava benissimo senza e con l’aggiunta di cintura diventa tamarro).

 

Vestito principe di Galles abbinato al nero
Vestito principe di Galles abbinato al nero

 

Personalmente continuo a preferire abiti non troppo over che sottolineano sì il punto vita, ma lo fanno con delicatezza invece che in modo aggressivo, stile: “guardatemi, sono il punto vita di questa tizia, mi stanno strangolando ma ci sono, sono qui, sono quiiiiii!”

L’altro vantaggio di quest’abitino è la scollatura a V, senz’altro una delle mie preferite. Trovo che slanci il busto e permetta di sfoggiare tutte quelle sottili catenine che adoro. Per coprirmi uso una delle mie tante pashmine (qui ne ho scelta una nera e tinta unita) e il gioco è fatto.

 

Principe di galles e nero
Abitino sul grigio in tessuto a quadri abbinato al nero

 

Nel mio piccolo, anzi nel mio piccolissimo, oggi mi sono anche lanciata in un micro “mix & match”, abbinando orecchini grigi particolarmente ricchi all’abito a sfondo sempre grigio. Vi piace l’effetto?

 

Abitino grigio e orecchini ton sur ton
Mix & Match: abitino e orecchini ton sur ton

 

Comunque l’abitino Zara che ho preso mi piace molto e trovo che, per un capo low-cost, vesta anche bene. L’unico difetto, peraltro risolvibile ma ci tengo a segnalarlo, è la mancanza di rifinitura alla scollatura: il tessuto è stato semplicemente piegato/stirato verso l’interno, ma non essendo cucito tende a uscire facilmente quando ci si muove.

Certo, basta un puntino di ago e filo per sistemarlo, ma ho notato che è un classico di molti capi low cost, anche bluse, quest’anno. E non solo da Zara. Insomma, per un abitino che per il resto è fatto e rifinito bene, si poteva fare bene anche questo, secondo me.

 

Cosa indosso:

Abito Principe di Galles, Zara, qui, tanti bei modelli simili qui

Spolverino nero, Mango, old, simili qui qui.

Stivaletti, Vic Matié, old, simili qui qui

Pashmina nera leggera, Diffusione Tessile (disponibile in tantissimi colori), qui

Borsa, Givenchy modello Nightingale, qui

 

Vestito grigio Principe di Galles
Pashmina nera per spezzare e scaldare

 

Rossetto: MAC colore CAPRICIOUS

 

Borsa Givenchy Nightingale
Borsa Givenchy Nightingale

 

 

 

Abito grigio Principe di Galles
Abito grigio Principe di Galles

 

Infine una comunicazione di servizio: se volete essere comodamente aggiornate sulle novità e i nuovi post di No Time For Style, iscrivetevi alla newsletter settimanale!

Basta inserire il nome di battesimo e l’e-mail e riceverete una mail settimanale, il martedì, sulle ultime novità. I vostri dati naturalmente rimarranno assolutamente anonimi e sicuri.

E, se vi va, venite a chiacchierare con noi sulla pagina Facebook di No Time For Style, iscrivetevi al salottino di chiacchiere modaiole del blog o seguite le bacheche Pinterest sempre aggiornate, il profilo Instagram o direttamente i nuovi post del blog su Bloglovin!

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: