One Minute Chef

 

I miei “mantra” domestici personali, sempre in bella vista in cucina

Ho pensato di inaugurare una nuova rubrica e, dopo varie e approfondite riflessioni (bugia), ho deciso per il momento di battezzarla “One Minute Chef”.

Lo scopo della nuova rubrica del blog non è quello di infondere in chi mi legge tutta la mia (inesistente) scienza culinaria, ma piuttosto di offrire un’ancora di salvezza a chi, come me, si trova molto spesso a organizzare una cena per un branco di lupi affamati e deve contemporaneamente fare i conti con un metabolismo un po’ meno brillante di una decade fa (ma pur sempre dignitoso) e le “solite” intolleranze alimentari (saranno i 50 ma il medico mi ha diagnosticato tutta la classica gamma di intolleranze, dal frumento ai latticini di mucca passando per lo zucchero non mi manca niente).

 

Nel corso del tempo ho collezionato una serie di consigli pratici e ricette lampo, frutto della mancanza cronica di tempo e più spesso della disperazione, e pensavo di condividerne una ogni tanto. Per cominciare ho scelto forse la più semplice di tutte.

Melanzane (e, volendo, zucchine) alla pizzaiola

 

Questa è una veduta aerea della nostra normale e ipercalorica pizza casalinga….

È davvero una ricetta super veloce, una sorta di spin-off della tradizionale quanto irrinunciabile “serata pizza” della componente maschile della mia famiglia (cioè tutti tranne me).

Il suo principale merito è quello di poter essere preparata in parallelo alla pizza fatta in casa e di sfruttarne in buona parte gli ingredienti; per questo motivo richiede davvero 1 minuto, come da titolo.

 

… e queste sono le “pizzette” di melanzane che preparo per me, pronte per essere infornate

Ingredienti:

  • 1-2 melanzane a persona (o zucchine, appunto)
  • Mozzarella q.b. (ma è buona anche la variante con la feta o con qualsiasi altro formaggio disponibile)
  • Passata di pomodoro condita come per la pizza
  • Origano

 

Tagliare le melanzane (che è preferibile scegliere di forma allungata e sottile) per il lungo, a barchetta.

Se si vuole, si possono lasciare nello scolapasta coperte di sale grosso per qualche minuto (io non lo faccio mai e vengono buone e non acquose lo stesso).

Farcire le melanzane disposte a barchetta su una teglia da forno rivestita di carta cucina come se si trattasse di pizzette: prima uno strato di salsa di pomodoro, poi un filo d’olio, spezie a piacere e infine la mozzarella o la feta (nel caso della feta non serve secondo me salare la salsa di pomodoro).

Spolverare di origano.

Infornare per circa 15-18 minuti – lo stesso tempo in cui cuoce di solito la pizza.

Ovviamente, dividersi equamente tra la pizza e le melanzane non è controindicato…

Buon appetito!

E voi?

Avete qualche ricetta lampo e collaudatissima che vi salva quando avete poco tempo e magari anche qualche cenetta di troppo da smaltire?

Condividetela, se vi va! Sono sempre grata per ogni nuova idea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *