Nuovi look per le sere d’inverno (sfruttando quello che si ha già)

Sicuramente non capita solo a me: ogni anno, a partire dalla seconda metà di novembre, iniziano a moltiplicarsi le occasioni e gli eventi serali in vista delle feste.

Ovviamente, non tutte queste occasioni richiedono look super formali, almeno nel mio caso, ma sicuramente è sensato e anche bello vestirsi in modo un po’ più elegante e festoso in queste occasioni.

Può trattarsi (per chi lavora) di semplici aperitivi con clienti, fornitori e colleghi per scambiarsi gli auguri o di veri e propri eventi aziendali, ma anche di occasioni private in compagnia di amici e colleghi, persone che fanno parte delle nostre stesse associazioni ecc. o di cenette informali per scambiarsi gli auguri tra amici e vicini.

In passato, da persona timida e un po’ introversa, vivevo qualcuna di queste occasioni (come gli eventi professionali se conoscevo solo poche persone, per esempio) con una certa ansia che a volte si concentrava anche sul look “perfetto” per la serata.

Negli anni, fortunatamente, un po’ con l’età e un po’ con l’esperienza ho imparato a lasciare completamente andare questi inutili dubbi e timori, a divertirmi e a rilassarmi, concentrandomi su quello che davvero conta: lo stare insieme e il vivere e l’esprimere sentimenti di appartenenza, amicizia, gratitudine e soprattutto apprezzamento per tutte le persone che ci sono vicine nel quotidiano e che ci hanno supportato, tenuto compagnia, dimostrato la loro amicizia, fatto ridere e spesso e volentieri anche insegnato qualcosa (se c’è una cosa che ho imparato nell’ultima decade – consentitemi questa parentesi filosofico-nostalgica, domani invecchio di un altro anno!! – è che ogni persona mi insegna qualcosa a modo suo, persino quelle sgradevoli, arroganti, pesanti, lagnose e difficili da sopportare… per esempio a riconoscere i miei limiti di sopportazione 😉 o a essere grata per contrasto per tutte le belle persone che invece ci sono nella mia vita !)

Questo mi ha indotto naturalmente anche a rilassarmi sempre di più sul fronte del “cosa mi metto”: se un tempo a volte compravo capi e accessori appositi per queste occasioni, ora ho adottato la sana abitudine di infilare prima la testa nel mio guardaroba per vedere cosa posso mettere insieme con quello che già possiedo e solo POI, se è il caso, integrare con qualche pezzo mirato.

Devo dire che, sebbene la mia collezione “party & serate festose” sia alquanto scarna rispetto a quella diurna o serale-casual, ho scoperto negli anni che alcuni capi basic possono essere abbinati a meraviglia ad altri più serali per creare look carini e sobriamente eleganti (scongiurando oltretutto l’effetto “bardata a festa”) adatti a coprire almeno l’80-90 per cento di queste occasioni.

Per questo ho deciso di raccogliere qui alcune idee riguardo ai look serali che adotto più spesso per queste occasioni serali:

1 – Fate una bella cernita di quello che già possedete: magari vi sembrerà di non avere pezzi particolarmente adatti a cene, aperitivi e feste serali, ma spesso a cercare bene si trovano capi e accessori interessanti.

Quest’anno ho usato anche Stylebook, creando una sorta di “capsuleserale che mi ha subito evidenziato i pezzi a disposizione (e anche qualche lacuna, una già colmata e un paio di altre che, con calma, colmerò).

Inoltre, se anche non riuscirete a trovare veri e propri pezzi serali nel vostro guardaroba, magari possedete già una serie di pezzi basic che possono costituire un’ottima base per i vostri look e che andranno semplicemente completati, ad esempio:

  • Un bel jeans skinny o a di un’altra foggia donante, scuro e non troppo rovinato
  • Stivaletti ankle neri a tacco alto
  • Una classica camicia bianca con un taglio che vi valorizza: la stessa che magari mettete per l’ufficio e che, la sera, con il colletto rialzato, un bottone slacciato in più, orecchini di pietre trasparenti o una collana di perle giganti sotto, le maniche un po’ risvoltate e dei bei bracciali al polso si trasforma in un vero e proprio capo da sera e che può essere abbinato fantasticamente a mille cose: ancora jeans e tacchi, gonne lunghe plissettate, pantaloni di pelle, gonne ecc.
  • Un cappottino nero o bianco sfiancato
  • Una giacchina di pelliccia o ecopelliccia
  • Un abitino nero
  • Una camicia frou frou o magari floreale (molto di moda quest’anno) che abbinata con pantaloni o gonna e cappottino rigorosamente neri e lisci perde tutta la sua aria “diurna” e crea un look molto attuale e moderno.

2 – Tenete pronte almeno un paio di “divise”: con “divisa” intendo una “struttura di base” di un look che può essere poi interpretata a piacere. Le mie sono:

  • skinny jeans o neri di tessuto + blusa elegante + ankle boot taccuto + cappottino slim/ecopelliccia corta + borsa piccola a tracolla o con la catena o clutch serale
  • abitino nero confortevole sopra il ginocchio + stivali alti/overknees/stivaletti con i tacchi a metà polpaccio + cappottino slim + borsa piccola serale

3 – Con il total black non si sbaglia mai: inutile dire che ha un sacco di vantaggi, che con l’illuminazione serale dona a quasi tutte e che è facile illuminarlo con una o più (meglio non esagerare però) delle seguenti cose:

  • gioielli (veri o finti, ad esempio maxi orecchini di swarowski, li adoro)
  • borse con la tracolla a catena (l’effetto è ancora più stiloso dei gioielli)
  • una borsina o un dettaglio colorati o comunque a contrasto (oro, argento o rosso ad esempio)
  • se fa davvero freddo, un grande foulard o un collo di ecopelliccia

4 – Con il total black non si sbaglia mai, ma è vero anche che lo sanno tutte: perché allora non distinguersi e provare un “total qualcos’altro”? Personalmente ADORO il bianco invernale e da anni possiedo praticamente tutto in questo colore, dalla t-shirt bianca optical elegante di seta indossabile anche di sera al cappotto di cashmere caldissimo.

L’impatto, tra l’altro, è assicurato: provate ad andare, non so, a teatro (fatto) o a un cocktail vestite di bianco: tra tutti quegli outfit neri spiccherete letteralmente e si gireranno tutti a guardarvi!

Naturalmente, ci sono altri “total color” fantastici per la sera; l’altra sera ad esempio ho visto una signora con bellissimi capelli argento interamente vestita di grigio e argento ton sur ton, uno spettacolo sotto le luci artificiali!

Anche il rosso (o il bordeaux, che dona a tante ed è molto di moda) o il blu royal/cobalto sono fantastici per una sera invernale; purché sia un colore che ci dona.

5a – Giocate con i materiali: questa è banale, lo so, ma si possono creare fantastici outfit serali anche partendo da un paio di jeans un po’ scuri ma vagamente vissuti e abbinandoli a contrasto a materiali “nobili” che fanno subito sera/festa, come il velluto (tornato di gran moda), il pizzo (personalmente non lo amo troppo, ma lo vedo indossato benissimo da molte donne), i dettagli in (eco)pelliccia, la seta (stampata e non) and so on.

5b – Giocate con i materiali, bis: per me, un look da un milione di dollari (vedi anche il punto 3 qui sopra) è quello realizzato in un solo colore, ma abbinando texture diverse: un blazer operato su un “sotto” più liscio per esempio, un gilet di ecopelliccia dello stesso colore del sotto, dettagli luminosi, paillettes, tessuti lucidi, trasparenze (di classe) e operati su altri più opachi e “ruvidi”. Tra l’altro, questi look monocromatici e “testurizzati” regalano sempre un’aria “costosa”, anche se sono costati poco…

6 – Investite in un capo paillettato (o in un capo in un colore choc). Personalmente, accostati al viso mi stanno meglio i tessuti poco appariscenti, per cui ad esempio ho optato per una gonna paillettata, piuttosto che per un sopra. Ho anche una blusa rosso fuoco che ogni tanto sfodero e che si presta a vari abbinamenti: con skinny neri e tacchi alti o in un look total white, accompagnata da orecchini chandelier in swarowski dello stesso tono di rosso, per esempio.

7 – Le tracolline con la catena rendono serale qualsiasi outfit: la loro natura serale ed elegante tra l’altro sta benissimo abbinata a un paio di jeans un po’ “vissuti”. Ma la tracolla un po’ lunga, secondo me, ha anche il potere di slanciare un pochino esaltando il punto vita, specie se il cappotto indossato è un p’ oversized. Il top del top sono le clutch a catena (se ne trovano di belle a qualsiasi budget, da Zara a YSL ce ne sono di meravigliose) che possono essere tenute in mano finché non ci si stufa e poi essere indossate a tracolla.

8 – Gli accessori sono fondamentali: tra i miei preferiti per trasformare un look serale ci sono:

  • orecchini vistosi di swarowski o che catturano bene la luce artificiale e la riflettono, illuminando il viso
  • borse con tanto hardware
  • le scarpe (non sono un’esperta ma un bel tacco alto o uno stivaletto con dettagli luminosi (io li preferisco solo sul tacco, però) non guastano mai)
  • una bella collana, per chi le mette
  • un orologio in metallo, che valorizza anche un bel polso sottile
  • ovviamente, capelli e trucco (soprattutto un bel rossetto rosso… io devo ancora lavorarci, ma intanto lo ammiro sulle altre. Il colore giusto ha il potere di rendere speciale un look di per sé banale, a volte.)

9 – Provate una new entry e sfruttatela al massimo: va bene essere minimalisti e cercare di sfruttare al meglio quello che di bello si ha già, ma qualche acquisto è anche lecito! Io cerco di concentrarmi su singoli pezzi che possono essere abbinati in più modi (idealmente, almeno 3 o 4).

Quest’anno la mia scelta è caduta su una blusa frou frou bianca, con il davanti tutto a volant e fiocco (che si può lasciare aperto, trasformando il capo in qualcosa di diverso e più adatto a una serata) e polsini di velluto nero. Nella versione “castigata” e con fiocco allacciato si presta bene per il lavoro, ma di sera, abbinata a un paio di skinny neri o di denim scuro, a una gonna nera a tubino, a dei pantaloni a sigaretta bianco panna ecc. e con il fiocco e un bottone in più slacciato diventa un’altra cosa.

Insomma, scegliete un trend del momento che vi piace e soprattutto che vi dona, investite in un capo perfetto per la vostra tipologia fisica, i vostri colori e il vostro stile, e abbinatelo con il maggior numero di outfit possibile!

10 – Sfruttate il potere dei contrasti: le luci serali hanno il potere di enfatizzare i contrasti di colore rispetto al giorno, per questo ci sono abbinamenti cromatici che la sera risaltano di più, dal classicissimo bianco e nero (per scongiurare l’effetto cameriere basta giocare con i tessuti, abbinando texture diverse tra loro, vedi punto 4b), al rosso/nero, blu china/nero, bianco/oro, bianco/argento ecc.

11 – Provate una cappa (di piumino o di ecopelliccia), una giacca corta o a metà coscia di ecopelliccia, un piumino o un cappotto con collo di pelo: indossati sopra qualsiasi cosa, anche i jeans più destroyed, e abbinati a un paio di tacchi regalano subito un’aria elegante tenendovi al caldo.

Non fotografo praticamente mai i miei look serali perché i miei limitati mezzi fotografici non me lo consentono (tutte le foto vengono immancabilmente giallastre), per cui ho pensato di aggiungere qualche foto di outfit di ispirazione che mi piacciono e sono in sintonia con il mio stile. Tutte le foto provengono da Pinterest.

E infine qualche lettura piena di spunti e idee:

How to Look Expensive: A Beauty Editor’s Secrets to Getting Gorgeous Without Breaking the Bank

Choosing the Simply Luxurious Life: A Modern Woman’s Guide

How to get dressed

The Glam Guide

E voi? Quali sono i vostri outfit preferiti per queste sere di festa?

xxx

2 risposte a “Nuovi look per le sere d’inverno (sfruttando quello che si ha già)”

  1. Bellissimo articolo! Io adoro la festa natalizia del 23 dicembre per il personale, i genitori e i bambini, della scuola per la quale lavoro!
    Quest’anno metterò un vestito di pizzo
    bordeaux, al suo ultimo utilizzo prima del
    suo pensionamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *