Novembre in cosmetici: prodotti finiti e cosa ho comprato

Nel mese di novembre il mio progetto di finire il maggior numero di prodotti che già avevo si è rivelato decisamente vincente. Forse perché avevo davvero parecchi prodotti quasi finiti, il numero dei “vuoti“, o empties, è infatti decisamente notevole e ha sorpreso un po’ anche me (vedi foto)!

Prima di separare per materiali e buttare il tutto, ho fatto una rapida cernita dei prodotti che ricomprerò – o ricomprerei se mi servissero – e quelli che invece lascio andare.

Nella foto sopra vedete la totalità dei prodotti finiti nel mese di novembre.

Questi sono, invece, i prodotti che molto probabilmente ricomprerò:

Di alcuni ho già parlato in altre occasioni.

  • Il peeling B-Sand è uno dei miei prodotti salvavita e ho già provveduto a fare scorte con il ghiotto 30% del black friday. L’ho recensito qui, per me è quasi miracoloso per la sua efficacia ed è una di quelle cose per cui spendo volentieri.
  • Lo stesso per il contorno occhi Centella e Peptidi dei Farmacisti Preparatori e il latte detergente La Roche Posay, entrambi già rimpiazzati.
  • Un altro prodotto già sostituito è il Faux Tan Body di bare Minerals, che d’inverno uso una volta alla settimana circa su tutto il corpo per bandire l’eccessivo biancore della mia pelle. Si tratta del prodotto autoabbronzante finora migliore mai provato, anche se purtroppo è un po’ difficile da reperire. Anche in questo caso ho fatto scorte usando gli sconti del Black Friday. C’è da dire che dura davvero mesi e mesi.
  • Anche Resist Body Treatment di Paula’s Choice è un’eccellente crema corpo che previene tra l’altro anche peletti incarniti sulle gambe, brufoletti ecc.; ho intenzione di ricomprarla, ma non subito, perché prima devo finire altri prodotti corpo fungibili.
  • Infine, per le volte che decido di usare un primer, anche Prep + Prime Natural Radiance Primer di MAC si è rivelato un eccellente acquisto. Non sono esperta di primer, ma ora che sto usando vari campioni e minitaglie mi rendo conto dell’ENORME differenza qualitativa con questo primer di MAC, che già rimpiango. E l’effetto illuminante promesso, per una volta, c’è davvero.

Questi invece sono i prodotti finiti che non penso di riacquistare; alcuni semplicemente perché ho già trovato opzioni migliori, in due casi invece perché si sono rivelati acquisti un po’ deludenti.

A parte una crema mani mini taglia acquistata in Sudafrica l’anno scorso, valida ma difficile da rimpiazzare, ho deciso di non acquistare neppure la crema idratante giorno di Bobbi Brown; si trattava di una minitaglia omaggio, un prodotto che ho trovato gradevole ma non eccelso.

Le vere delusioni riguardano invece i due prodotti occhi:

Advanced Night Repair Eyes di Estée Lauder, che a differenza dell’ottimo siero viso si è rivelato letteralmente acqua fresca (anche nel senso letterale del termine… consistenza semiliquida davvero inadatta per un contorno occhi). Mi ha stupita (fortunatamente il prodotto faceva parte di un cofanetto regalo contenente anche il siero per il viso, che invece è validissimo), da parte di un marchio come Estée Lauder che si solito fa ottimi prodotti.

L’altra delusione riguarda Filorga Optim-Eyes Contorno Occhi, che alla fine mi sono ridotta a usare come contorno occhi notturno, un altro prodotto di fascia medio-alta come prezzo ma a  mio parere davvero evitabile.

Per il resto, questo mese ho cercato davvero di ridurre all’osso i riacquisti, a parte quelli davvero strategici effettuati con gli sconti del black friday.

In compenso, per il mio compleanno mi è stato regalato tra l’altro un grazioso cofanetto di prodotti Kiehl’s, marchio che desideravo provare da tempo!

I prodotti, tra taglie normali e mini taglie, sono davvero tanti, e questo dovrebbe tenermi occupata per un po’ e prevenire eventuali acquisti superflui.

Per ora sto provando la crema giorno e il contorno occhi all’avocado , che mi ha davvero entusiasmata fin dal primo utilizzo! Denso, quasi burroso, si assorbe tuttavia facilmente e lascia il delicato contorno occhi profondamente idratato . Lo uso la notte, in alternanza al contorno occhi dei Farmacisti Preparatori di cui parlavo sopra.

E voi? Avete acquistato cosmetici con il black friday o avete fatto un po’ di decluttering tra i prodotti di bellezza?

Qualcuna ha esperienze con il marchio Kiehl’s? Come vi trovate?

xxx

 

 

 

4 risposte a “Novembre in cosmetici: prodotti finiti e cosa ho comprato”

  1. Anch’io in primavera dovrò munirmi di autoabbronzante! Solo che trovare quello adatto a se è un terno al lotto! Per il viso, credo che opterò per le gocce magiche di Collistar, per il corpo non saprei ( forse prenderò quello dell Australian gold ) . Tu, prima di stendere l autoabbronzante, fai prima uno scrub e poi stendi una crema corpo neutra? Che consistenza ha l autoabbronzante di Bare minerals ?

    1. Ciao Alessandra, le gocce magiche sono un buon prodotto viso, non scuriscono troppo. Io faccio due scrub a settimana circa ma non finalizzati all’autoabbronzante perché ho letto che non ha senso stenderlo subito dopo, visto che il colorito regalato da questi prodotti è dato dall’ossidazione delle cellule morte, che dopo lo scrub sono presenti solo in minima parte e per giunta potrebbero essere più presenti in alcuni punti rispetto ad altri. Invece è utile (vale soprattutto per il corpo) stendere prima l’idratante, questo impedisce che le zone più porose della pelle assorbano più prodotto e diventino più scure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *