Moda in vacanza: cinque capi d’abbigliamento e accessori indispensabili per chi viaggia

Essendo appena rientrata dalle vacanze (quasi tre settimane in giro per l’Europa con una valigia davvero minima; racconto di viaggio a seguire) ho avuto modo di testare a fondo le capacità del mio guardaroba di viaggio.

Di solito cerco di imparare dai miei errori e di ricordare le scelte azzeccate.

Per questo, ho deciso di stilare una mini lista di capi e accessori che si sono rivelati preziosi alleati durante questa vacanza.

Cosa inserire dunque sempre e immancabilmente nella valigia delle vacanze?

Ecco i miei cinque must-have.

1 – CAMISOLE TOP

Parto subito con il più recente dei miei must-have, il camisole top o, banalmente, il top con le spalline sottili, in seta o anche sintetico (io li ho quasi tutti sintetici e francamente penso sia un vantaggio, in questo caso: appena a casa li butto in lavatrice e tornano come nuovi, ma anche se devo smacchiarli in vacanza non è un problema).

Occupano pochissimo spazio, si possono arrotolare nel fare i bagagli (come Marie Kondo insegna qui) e si abbinano a tutto, creando look diurni, ma anche serali e più eleganti:

Dove comprarli: qui, qui o qui

2 – PASHMINA

Per me una grande pashmina è il must dei must di ogni vacanza, non importa quali siano le temperature. Ne ho fatto gli utilizzi più strani, negli anni – dal banale utilizzo come copertina aggiuntiva durante lunghi voli intercontinentali a vari altri usi, ad esempio per coprirmi le spalle o anche la testa in caso di visite inaspettate a templi ecc.

Il materiale che prediligo è il cashmere leggero che all’occorrenza va bene anche d’estate. Ne ho tantissime in molti colori e, di solito, ne scelgo una che vada con quasi tutto il resto del mio guardaroba da viaggio.

Dove comprarle: per esempio qui.

3 – VESTITINO BASIC DI COTONE (MEGLIO SE DI COLORE SCURO)

Un altro classico della valigia estiva che si è rivelato utilissimo in questa vacanza. Un abitino in cotone nero non solo si arrotola con facilità, non si stropiccia e occupa pochissimo spazio, ma si presta a look ultracasual da giorno (con sandali piatti o sneakers e borsa a tracolla) , ma anche più eleganti, con l’aggiunta di una collana lunga, di una borsina a tracolla o di una clutch, di un bel tacco e, perché no, anche di un cappello.

In emergenza, mi è capitato di usarlo anche al posto della camicia da notte dimenticata!

Dove comprarlo: qui, qui e qui

4 – CENTO GRAMMI

Immancabile quanto la pashmina, il giubbino imbottito leggero, detto volgarmente cento grammi, con la sua imbottitura calda ma mai pesante serve praticamente sempre, persino per vacanze in mete relativamente calde, ma con una certa escursione termica o condizioni meteo molto variabili.

Io ce l’ho blu e nero e l’ho usato con soddisfazione sia in Islanda che in Spagna in pieno luglio, la sera. È anche un capo abbastanza impermeabile, il che no guasta.

Inoltre, arrotolato occupa davvero pochissimo spazio e, accuratamente ripiegato, può fare da cuscino in aereo o sul treno, per esempio.

Dove comprarlo: per esempio qui e qui

5 – BORSA PICCOLA A TRACOLLA

Indispensabile. La mia preferita di sempre è la Gucci Disco, che infilo in valigia piena di piccoli oggetti (calze, sacchettini di seta contenenti orecchini e altri bijoux ecc.), così non perde la forma.

È antiscippo, è comoda come borsa aggiuntiva e portadocumenti in caso di voli aerei, regala un tocco elegantino e serale ai classici outfit da turista e pesa poco.

E voi? Quali sono i vostri “mai più senza” di ogni viaggio o vacanza? 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: