Look del giorno: eco pelliccia, questa sconosciuta

Proprio ieri mi sono lamentata della monotonia indotta dal freddo persistente, ma la realtà è che, nonostante il decluttering e lo shopping in generale molto più moderato che in anni passati, continuo ad avere un sacco di cose e a non sfruttare a fondo tutte le risorse del mio guardaroba.

Un capo che ho usato poco quest’inverno è l’eco pelliccia, indumento che in teoria adoro e trovo bellissimo e “nuovo” rispetto al solito cappotto o piumino, ma che in qualche modo finisco con l’indossare sempre poco.

Cercando di analizzarne i motivi, intuisco che è per la sproporzione tronco/gambe che crea: essendo un capo tipicamente ampio, “grande” e in questo caso anche corto e tagliato a campana, infatti, tende a creare una sproporzione tra la parte superiore e quella inferiore del corpo.

Per ovviare al problema, oggi ho deciso di indossare questo modello a campana di Twin Set, particolarmente ampio, sopra una silhouette lineare e monocolore e a una maglia caldissima di lana merino che arriva  a metà coscia; trovo che così si crei uno stacco tra il volume della pelliccia e la silhouette sottostante che risolve abbastanza il problema.

Cosa indosso:

Eco pelliccia, Twin Set 

Jeans, Liu Jo (old)

Maglia lunga a dolcevita, Calvin Klein (oldissima)

Borsa, Louis Vuitton mod. Pochette Métis

Orecchini, Dublos

Stivaletti, Sam Edelman via yoox (old)

 

 

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: