Le migliori cose da fare in una domenica di relax

Questo post mi nasce direttamente dal cuore: oggi infatti una di “quelle” domeniche. Una di quelle poche, rare e perciò preziose domeniche in cui, finalmente, ho del TEMPO.

Il tempo è, da sempre, la mia risorsa scarsa. Proprio per questo, una giornata a casa, senza programmi particolari, per me è sempre un dono prezioso.

Ma come gustarla al meglio? Quali sono le cose migliori da fare per godere pienamente delle preziose ore di libertà?

Per me, sono indubbiamente queste!

1 – FATE UN PO’ DI ATTIVITÀ FISICA

Photo by picjumbo.com from Pexels

La metto al primo posto non perché io sia una fanatica della palestra, ma perché, quando ci riesco, è la prima cosa che faccio al mattino.

Stamattina per esempio ho fatto mezz’ora di pesi, seguiti da cinque minuti di stretching.

Mi alleno tranquillamente a casa e ogni tanto vario un po’ le mie mezz’orette di allenamento con qualche “modulo” che aggiungo nel tempo.

Attualmente suo questo modulo per gambe e glutei (in aggiunta a un paio di esercizi alle macchine) che trovo ottimo: non troppo faticoso da fare da deterrente, ma decisamente allenante (ormai è qualche mese che lo faccio almeno una volta alla settimana).

Concludo ogni allenamento con cinque minuti di stretching con questo video, che contiene anche qualche esercizio per l’equilibrio, un’altra di quelle abilità che dai 40 in poi andrebbero regolarmente allenate!

Per me, allenarsi a casa è un’idea geniale per chi ha poco tempo e un pochino di spazio. Trovo che abbassi drasticamente le barriere dovute a pigrizia e mancanza di tempo rispetto alla palestra (niente tempo e fatica per prepararsi, mettersi in tiro ecc.).

Una risorsa fantastica per procurarsi tutto l’occorrente per l’allenamento a casa è senz’altro Amazon, che offre una scelta infinita di attrezzi e libri sull’argomento. Il tutto viene recapitato comodamente a casa, senza fatiche inutili per procurarsele all’esterno e spesso a prezzi imbattibili, con una scelta infinita.

Set di pesi Proiron  

Quando ci si allena da soli, naturalmente, è importantissima la corretta esecuzione degli esercizi.

Io ho fatto palestra per anni da ragazza, poi ho sempre fatto da sola, integrando con qualche lezione con un personal trainer ogni tanto, quando mi capitava l’occasione (soggiorni SPA, crociere ecc.) di avere a disposizione qualcuno di competente.

A casa, ho trovato utilissimo questo manuale dell’allenatore delle star Matt Roberts, che ho da anni: oltre a fornire informazioni generali sull’allenamento molto importanti, infatti, spiega bene la tecnica per eseguire i singoli esercizi. Quasi tutti gli esercizi sono presentati nella variante con le macchine oppure a corpo libero o con piccoli pesi come quelli di Proiron qui sopra.

Una sorta di “bibbia” del fitness da tenere dove ci si allena e da consultare spesso.

I vantaggi di allenarsi al mattino:

a) allenarsi quando l’energia è al top, quindi con meno fatica

b) togliersi il pensiero 😉

c) se fatto a digiuno, di potenziare l’effetto bruciagrassi

d) ottimizzare tutta una serie di altre attività (tipo lavarsi i capelli, fare scrub ecc. nell’inevitabile doccia post-allenamento)

e) produrre endorfine, per un’ulteriore dose di ottimismo ed energia per tutta la giornata e oltre!

2 – CONCEDETEVI UNA SONTUOSA COLAZIONE

Per una volta, fate quello che in settimana difficilmente riuscite a fare: apparecchiate con cura, preparate una colazione sana e sfiziosa e gustatela con calma!

La mia colazione di stamattina a dire il vero non è stata proprio sontuosa come avrei voluto (i miei figli si sono dimenticati di comprarmi gli yogurt bio al cioccolato fondente che mangio sempre), ma è stata comunque buona e nutriente:

  • bicchierone di acqua leggermente tiepida con mezzo limone spremuto
  • due fette di pane integrale di kamut e altri cereali, farcite con hummus (che a casa mia non manca mai, è una droga che mangio con crostini, ma anche con un pinzimonio di verdure. A proposito: Questa ricetta del hummus è ottima!)
  • caffè nel mio bellissimo mug riciclabile 🙂 (regalino per l’ultimo anniversario <3 )
  • alcune mandorle.

La parola d’ordine, in ogni caso, è viziarsi da sole!!

3 – OLTRE AL CORPO, CURATE UN PO’ ANCHE L’ANIMA

Photo by Nathan Cowley from Pexels

Esulando da qualsiasi discorso religioso (un argomento davvero personale e che esula completamente da questo blog), quello che intendo è:

dedicate un pochino di tempo a fare cose che fanno bene all’anima – qualsiasi cosa, purché abbia questo effetto, va bene. A voi la scelta!

A me piace ad esempio guardare qualche video che mi ispira, aggiornare il mio diario della gratitudine, leggere qualche pagina di un articolo dedicato alla pratica del pensiero positivo o al minimalismo. A me, per esempio, piace sempre leggere questo blog.

Altre ottime alternative sono la meditazione (bastano 5 minuti, ci sono ottime app gratuite scaricabili .

Perché durante la settimana, almeno per chi ha una vita piena, è davvero difficile fermarsi a riflettere, a volte.

4 – GIOCATE A “GIRA LA MODA”

Provando uno degli ultimi nuovi acquisti, il cappottino bouclé di Zara…

Non so se capita anche a voi, dopo un periodo di nuovi acquisti, di limitarvi ad accantonare le cose comprate in attesa di indossarle, senza davvero prendervi il tempo di provarle, di studiare qualche abbinamento, di divertirvi con il vostro guardaroba, insomma.

Abitino ASOS

A me capita spessissimo, per cui quando riesco mi diverto a provare le “new entry” e a studiare qualche possibile abbinamento, in modo da poterle poi sfruttare al meglio quando sarà il momento!

Abitino di Liu Jo: entrambi gli abiti sono da indossare in autunno, con le calze, ma ho voluto provarli lo stesso

Spesso la domenica è anche un ottimo momento per un mini decluttering, magari dedicato a una singola categoria di capi o accessori.

Lo stesso vale per i cosmetici: avete comprato quell’eyeliner che promette di rivoluzionare il vostro trucco occhi, ma è ancora incartato?

Una domenica “pigra” è perfetta per sperimentarlo davanti allo specchio, per poi sfoggiarlo in grande stile il lunedì!

5 – CUCINATE, MAGARI IN FAMIGLIA

Ramen gamberetti e uova, una delle portate di una cena asiatica recentemente preparata da mio figlio Luca

Provare una nuova ricetta, buona e magari anche sana, è un’altra di quelle cose difficili da mettere in pratica se torni a casa dall’ufficio con l’affanno e devi anche pensare alla cena.

La domenica, invece, può essere il giorno perfetto per farlo!

A me diverte provare qualcosa di nuovo, non troppo complicato e che mi consenta magari di utilizzare una serie di ingredienti che ho già in dispensa o in frigo.

Photo by Angele J from Pexels

Stasera, per esempio, volevamo provare a fare questo Riso venere con straccetti di salmone agli agrumi che fa davvero venire l’acquolina in bocca!

Ho trovato questa ricetta sul blog di cucina di Marco Bianchi, segnalatomi da un’amica e, siccome contiene molte ricette adatte al mio tipo di alimentazione e prive di alimenti che non dovrei mangiare a causa delle mie intolleranze alimentari, l’ho subito consultato. È bellissimo!

Sull’onda dell’entusiasmo (e dei consigli di un’amica), ho cercato anche i suoi libri, che pare siano molto ben fatti e ricchi di ispirazioni, e penso di prenderne almeno uno!

La mia cucina delle emozioni, Marco Bianchi

Io mi muovo. Esercizi e ricette per mantenersi in forma, Marco Bianchi

 

E se volete essere aggiornate su tutte le novità di questo blog, vi invito a iscrivervi alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti (qui sotto o a fianco, basta inserire nome di battesimo ed e-mail) e a seguire la mia pagina Facebook e le mie bacheche Pinterest , il mio profilo Instagram o direttamente i nuovi post del blog su Bloglovin!

Vi aspetto anche sul neonato gruppo Facebook “Chiacchiere di Moda” legato a questo blog, per chiacchierare un po’, scambiarsi idee e spunti e tanto altro!

 

 

 

 

 

 

 

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: