Classici ma non troppo: la camicia bianca

(Tutte le foto sono tratte da Pinterest)

Protagonista assoluta sopra a un paio di jeans strappati, lasciata morbida a sbucare fuori da un morbido maglione di lana, rigorosamente abbottonata o con le maniche disordinatamente arrotolate, oppure lunga, indossata come un miniabito, con sneaker o tacco alto:  la camicia bianca è uno di quei classici che si adattano davvero ad ogni occasione.

Può avere un taglio rigoroso e sartoriale oppure essere arricchita di dettagli e lavorazioni particolari, asimmetrica, bon ton, oversize, sfiancata e stretch oppure morbida – la varietà è pressoché infinita.

La camicia bianca, comunque, può essere indossata in molti modi: sotto a una maglia di cashmere rubata a “lui”, annodata in vita, sopra a un top di pizzo, oppure utilizzata come una giacca sopra a una canottiera di cotone molto basic.

Insomma, questo classico del guardaroba è davvero versatile e, come altri capi di abbigliamento che nel tempo hanno saputo meritarsi questa nomea, può essere abbinata in molteplici modi anche molto attuali.




In questo post vorrei parlare degli abbinamenti che preferisco, quelli che risolvono un’occasione, ma anche un’intera giornata, dalla colazione al programma dopocena.

  1. Abbinata a un classico pantalone nero, magari un po’ maschile o leggermente cropped, corto alla caviglia oppure modello culotte per un effetto ancora più attuale:

2. Abbinata al colore e alle fantasie molto colorate: in questo caso la camicia bianca diventa una sorta di “tela grezza” che ha il potere di valorizzare qualunque motivo e colore – sia che si tratti di un semplice dettaglio, come un foulard, o di un pantalone o di una gonna colorati.




La camicia bianca, in questo caso, è utile anche a tutte le donne che (come me) non stanno sempre bene con fantasie vivaci accostate al viso, perché crea uno stacco piacevole:

Jeans colorati e camicia bianca: un classico dell’estate

 

Sotto la maglia folk la camicia bianca esprime al meglio il suo potere di fare da “tela grezza”…

 Un modo secondo me strepitoso di valorizzare al meglio questa gonna a fantasia un po’ sixties

3. Abbinata ai jeans, anche (ma non solo) slavati, rovinati e strappati: come nel caso del blazer, ma anche di molti altri classici, la natura stessa della camicia bianca crea un piacevole contrasto con tessuti “vissuti” e dall’aria un po’ consunta. Questa combinazione è praticamente eterna e si commenta da sola nella sua perfezione, non trovate?




Simple isn’t easy… a saperla abbinare, una camicia bianca spicca anche nella sua più assoluta semplicità!

4. Abbinata a capi e materiali più grintosi e rock, come leggings in pelle, giacche biker ecc.

Qui indossata con i liquid leggings, un pezzo un po’ “forte” piacevolmente smorzato da una morbida camicia bianca…

5. Con shorts e gonne corte, se le indossate: il carattere classico, “lindo” e un po’ bon ton della camicia bianca ne mitiga l’effetto, creando anche in questo caso un contrasto molto gradevole e interessante:




6. In total look, abbinata a un jeans o a un paio di pantaloni bianco o écru, con accessori o dettagli cuoio oppure anche dorati, argento, leo print, per un look estivo e chic senza tempo…

 

7. In chiave un po’ “safari”, abbinata ai beige, sabbia, khaki e a materiali come il pitonato, la tela militare ecc.

8. In veste serale, abbinata a pantaloni o a una gonna nera, anche lunga, e impreziosita da gioielli, fibbie, clutch e borsine da sera, scarpe eleganti ecc.

Vista l’enorme varietà di camicie bianche, in questo caso è bello spaziare, scegliendo materiali più luminosi e preziosi, dettagli e texture più ricchi, fogge più particolari. Il bianco mitiga e valorizza al tempo stesso volant, ruches, maniche dal taglio particolare, colli insoliti, evitando l’effetto too much.

A volte, però, il rischio che si corre è che l’abbinamento possa risultare un po’ scontato o, peggio, fare “effetto cameriere”.

In base alla mia esperienza in questi casi è soprattutto un problema di dosaggio dei due colori e di accostamento di materiali con texture differenti. I rimedi esistono, comunque: un bel rossetto vivace, se vi dona, preferibilmente rosso, oppure semplicemente sostituire il capospalla (tuxedo, blazer o cappotto) nero con uno bianco, beige chiaro o écru – insomma ton sur ton con la camicia – la trasformazione da classico abbinamento visto e stravisto in qualcosa di molto più attuale è immediata!

 

Trucco e clutch personalizzano quest’outfit altrimenti un po’ scontato…

La linea della blusa è valorizzata al massimo

Il tessuto lucido e i sandali rendono prezioso il look…

Camicia bianca e jeans neri

Camicia bianca e jeans neri

La camicia portata sbottonata (magari non così tanto 😉 ) con una lunga catena sotto fa subito sera

9. Con gioielli e bijoux un po’ vistosi o con un bel cappello

Anche in questo caso la camicia bianca esplica pienamente il suo effetto di tela grezza e l’effetto wow è garantito!

Camicia bianca

Camicia bianca

10. Con i capelli grigi (e un po’ di make-up): queste donne sono strepitose, da lasciare a bocca aperta!




Tra le donne famose che secondo me sanno indossare molto bene questo classico del guardaroba, metterei Inès de la Fressange, Giovanna Battaglia, Emmanuelle Alt, Olivia Palermo, Julia Roberts e Kate Moss.

Qui trovate infine qualche ottima “fonte” da esplorare a caccia di camicie bianche:

Asos, che oltre a un servizio velocissimo offre davvero una grandissima varietà di modelli un po’ per tutti i prezzi: una vasta scelta di modelli qui.

Anche Diffusione Tessile offre una vasta gamma di modelli di qualità (si tratta di capi smarchiati delle linee del gruppo Max Mara) : qui una selezione.

Infine, Amazon è una fonte pressoché inesauribile di qualsiasi cosa, dai modelli low cost di piccoli brand a camicie di marca e di alta qualità:

qui una selezione di camicie bianche con ottimi feedback degli acquirenti.

 

 

 




Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: